Racconti Scopate Madre e Figlio - 42 anni e 24 anni

Racconti Scopate Madre e Figlio – 42 anni e 24 anni

Storie e Racconti Erotici per Adulti 0 17810

Sei un amante di Racconti Erotici di scopate (incesti) tra madre e figlio? Ecco una nuova storia di sesso.
Io sono una brava mamma, ed una brava mamma è sempre pronta ad aiutare un figlio in difficoltà: il mio ragazzo o figliolo di sedici anni aveva un grosso problema sessuale ed io, sua madre, ho deciso di aiutarlo a tutti i costi.

 

Racconti Scopate Madre e Figlio - 42 anni e 24 anniUn giorno Mirko mi disse di avere un grande problema, ovvero quello di non riuscire a far godere la ragazza: come risposta gli spiegai che nelle successive due ore non mi doveva chiamare mamma, ma semplicemente Betty, in maniera tale che la lezione potesse esser molto più facile per lui.

Io ho quarantadue anni, e mio figlio ventiquattro, ed è alla sua prima relazione con Marina, una ragazzina tutt’altro che vogliosa, e che a volte mi sembra fatta di legno.
Approfittando del fatto che Carlo, mio marito non fosse in casa, decisi di portare il piccolo Mirko nella sua stanza, e decisi anche di spogliarmi: gli spiegai che questa lezione sarebbe dovuta rimanere segreta, dato che in molti non avrebbero visto di buon occhio tale insegnamento.

Gli feci notare che per far godere una donna bisogna partire dai seni, e approfittando del fatto che entrambi siamo bassi di statura, e con mani piccole, mi sedetti sulle sue gambe e mi feci palpare il seno, facendogli stringere i capezzoli.
Notai che questo lo faceva eccitare parecchio, malgrado il rigonfio nei pantaloni non era molto visibile.

Dopo avermi fatto toccare i seni, presi la manina di Mirko e, dopo avergliela leccata, me la feci mettere proprio li, e lo invitai a perforarmi con due dita: stavolta inizia a provare dei piaceri immensi, e spiegai a Mirko che dopo che la natura della donna viene stimolata, bisogna anche usare la bocca, e facendolo sdraiare, decisi di metterli la natura nella bocca e di farlo lavorare in questo modo, mentre io nel frattempo spingevo sempre di più, per sentire come procedeva.

Gli spiegai anche come muovere la lingua, e fortunatamente i miei consigli vennero seguiti, e devo ammettere che provai grandi sensazioni di piacere che mio marito, complice anche i suoi problemi sessuali, non era in grado di farmi provare.
Poco dopo, gli mostrai come doveva essere penetrata una donna, e seduta sul suo pene, dopo averglielo leccato e stimolato, mi feci penetrare profondamente, e dopo pochi minuti, il mio Mirko arrivo al piacere massimo, esplodendo in un orgasmo senza limiti.
Dopo diverse lezioni, e aver goduto parecchio, ora Mirko sostiene che riesce a far godere la piccola Marina, e una volta scherzando gli dissi che malgrado si diplomò nell”istituto scientifico e laureò in economia e commercia, se non fosse stato per me sicuramente Marina non avrebbe mai goduto così tanto nella sua vita.

Incontra e Scopa tutte le Mamme che vuoi Gratis

728x90.1